Prot.civile:finita esercitazione Neiflex

Oltre 1.400 uomini e donne in campo, 13 scenari di intervento su due Regioni, 25 centri di coordinamento attivati sul territorio, osservatori internazionali inviati da 12 diversi Paesi europei ed extraeuropei, sono i numeri complessivi dell'esercitazione sul rischio idraulico "Neiflex" (North Eastern Italy Flood Exercise) che si è conclusa oggi, incentrata sull'intervento di squadre nazionali e internazionali per il soccorso in caso di alluvione in Veneto e Friuli Venezia Giulia. Svolta nell'ambito di un progetto cofinanziato dalla Commissione Europea, l'esercitazione ha coinvolto più di 600 volontari delle organizzazioni nazionali, regionali e locali, personale della Protezione Civile del Trentino e delle Marche, di Vigili del Fuoco, Esercito, Forze di Polizia, Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo, Sistema sanitario regionale, Croce Rossa Italiana e dei gestori delle reti stradali, autostradali e ferroviarie.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Canzian d'Isonzo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...